Il trasporto di un pianoforte verticale è un compito complesso. Un pianoforte verticale può pesare da 130 a oltre 400 chilogrammi. Spostare oggetti di queste dimensioni richiede la collaborazione di diverse persone, e data la potenziale pericolosità dell’operazione è sempre fortemente consigliato rivolgersi a professionisti del trasporto pianoforti.

Questo tipo di trasloco richiede attenzione e competenza, agire in modo affrettato può facilmente compromettere il pianoforte stesso, oltre che altri mobili, pareti pavimenti e mettere in pericolo le persone.

La possibilità di incorrere in lesioni personali è dietro l’angolo se il sollevamento viene eseguito in modo improprio. Detto questo, ecco le linee guida minime che devono essere sempre rispettate nel trasloco di un pianoforte verticale, in mancanza delle attrezzature specifiche in dotazione a professionisti del trasloco di oggetti ingombranti.

Per evitare danni a cose e persone rivolgiti a specialisti iscritti all’albo, dotati delle competenze e delle attrezzature specifiche del caso.

Verifica sempre che si tratti di trasportatori iscritti all’albo e forniti di assicurazione. Per un preventivo gratuito contattaci ora!

Preparare il trasporto del pianoforte verticale

Reperire una squadra di trasportatori

Occorre innanzitutto prevedere una squadra di almeno quattro persone, tutte quante in buona forma fisica. Occorrono muscoli, e la squadra non dovrebbe includere persone con problemi alle articolazioni, chiunque abbia una storia di lesioni alla schiena, alle gambe, ai fianchi o alle braccia, né bambini.

Abbigliamento adeguato

Assolutamente fondamentale indossare indumenti adeguati. Prenditi del tempo per selezionare un abito comodo e abbastanza ampio da essere flessibile. Ad esempio, i pantaloni troppo stretti potrebbero strapparsi mentre ti accovacci per sollevare il piano. Indossa scarpe di sicurezza o stivali da lavoro che garantiscano protezione e ottima aderenza, scivolare sarebbe pericoloso. E usa un paio di guanti da lavoro con i palmi in gomma per aiutarti ad avere una presa migliore sul piano.

Non indossare gioielli lunghi, come collane o bracciali, che potrebbero rimanere impigliati in spazi ristretti durante lo spostamento.

Fai anche a meno dei vestiti troppo larghi, poiché anche questi possono rimanere impigliati durante il trasloco.

Proteggere la tastiera del pianoforte

Copri la tastiera del pianoforte. Per proteggere i tasti da danni durante il viaggio, appoggia il coperchio sulla tastiera e bloccalo in posizione. Se il coperchio non ha un lucchetto, fissalo con del nastro adesivo non tanto forte da danneggiare la vernice o macchiare il legno, come nastro per mascheratura o nastro elettrico.

Proteggere il corpo del pianoforte

Proteggi il pianoforte avvolgendolo in coperte. Con l’aiuto di almeno altre 2 persone, sposta il piano di una ventina di centimetri separandolo dal muro, facendo forza sulle gambe anteriori dello strumento. A questo punto è possibile avvolgere completamente il pianoforte io coperte o latri tessuti, fissando il tutto nastro per mascheratura o nastro isolante. Le coperte proteggeranno il piano dal graffi e ammaccature lungo il tragitto verso il furgone e durante il viaggio verso la destinazione.

Alcuni pianoforti verticali hanno maniglie cilindriche mobili fissate al telaio esterno del lato posteriore. Se presenti, devono essere lasciate scoperte per poterle utilizzare nel sollevamento del pianoforte.

Sgombrare il percorso del pianoforte

Definisci chiaramente quale percorso deve essere compiuto nella movimentazione del pianoforte verticale e assicurati che sia sgombro e consenta il passaggio, spostando eventuali mobili o tappeti lungo il tragitto. Se le porte lungo il percorso non rimangono aperte da sole, occorre un’altra persona che le tenga aperte al passaggio del pianoforte. Assicurarsi inoltre che non ci sia passaggio di persone lungo il tragitto stabilito al momento del trasporto del pianoforte verticale, specialmente bambini, che dovrebbero essere supervisionati da adulti durante tutta l’operazione, a garanzia che non interferiscano mettendosi in pericolo.

Posare le rampe da carico

Se il trasloco del pianoforte verticale implica il superamento di gradini o qualsivoglia dislivello, non potrai fare a meno di rampe metalliche. Queste possono essere noleggiate da compagnie di traslochi, a volte dalla stessa società da cui potresti aver noleggiato il furgone (se non fosse ovvio, avrai bisogno di un furgone). Disponi con curai tutte le rampe, inclusa la rampa di carico del furgone, posizione prima di iniziare il trasloco del pianoforte verticale.

Dobbiamo nuovamente ribadire che si tratta di un lavoro potenzialmente pericoloso, e che sarebbe meglio affidare a ditte specializzate, assicurate e iscritte all’albo dei trasportatori, dotate di attrezzature specifiche, quali per esempio il robot trasportatore illustrato qui sotto.

Muovere il pianoforte verticale

Ti occorre un carrello a pianale per traslochi a quattro ruote, lungo almeno la metà del pianoforte stesso. Due traslocatori si posizioneranno a ciascuna estremità del pianoforte, un terzo davanti allo strumento, per aiutare a fissare il piano sul carrello, e il quarto fungerà da “co-pilota”, segnalando potenziali collisioni con pareti o mobili, e tenendo aperte le porte se necessario.

Afferrare il pianoforte

Trova la presa migliore. I traslocatori alle due estremità del piano possono afferrare gli angoli sotto le estremità della tastiera con una mano, e la maniglia dietro il piano con l’altra. La persona davanti al piano dovrebbe posizionarsi in corrispondenza del carrello e fare presa sotto la tastiera.

Se non ci sono maniglie sul retro del piano, dovrebbe esserci invece una tavola orizzontale vicino al centro o alla parte superiore della cornice che può essere afferrata. Se è vicino alla parte superiore del telaio, spingere verso l’alto con il palmo per sollevarlo.

Sollevare il pianoforte

Solleva il piano sul carrello. I traslocatori su ciascuna estremità del piano dovrebbero iniziare a sollevarsi da una posizione accovacciata. Ciò consentirà alle gambe di eseguire la maggior parte del sollevamento e prevenire la tensione alla schiena. Contate fino a tre per sincronizzarvi e sollevate il pianoforte il tanto che basta per poterlo posizionare sul carrello, sotto la guida della persona di fronte al piano. Quest’ultima avrà soprattutto il ruolo di guidare il posizionamento correttamente centrato sul carrello, aiutando a sostenere il peso se necessario. Fai attenzione a non posar email il peso dell’intero pianoforte sulle sue gambe anteriori, cosa che può essere evitata avendo cura di inclinare il pianoforte leggermente all’indietro durante il suo sollevamento.

Fissare il pianoforte al carrello

Fissa il piano sul carrello usando cinghie o corda. Passa le cinghie o la corda sotto il carrello e sopra la parte superiore del piano e legali saldamente, facendo in modo che i nodi si trovino sul retro dello strumento. Le corde dovrebbero essere abbastanza tese da far sì che, sollevando il piano, si sollevi anche il carrello.

Trascina il pianoforte verso l’uscita

Spingi il piano fino all’uscita. I trasportatori alle estremità del piano dovrebbero guidarlo lentamente attraverso la residenza fino alla soglia dell’uscita, facendo attenzione a stabilizzare il piano in occorrenza di qualunque irregolarità della superfice. La persona che si trovava davanti al piano agisce da copilota, mantenendo aperte le porte e segnalando ostacoli. Il superamento di piccoli dossi, per esempio alla soglia dell’abitazione, potrebbe rendere necessario sollevare una alla volta le due estremità del piano.

Superare le rampe di scale

Questa fase richiede una speciale attenzione ed è potenzialmente pericolosa . Le rampe da carico sono già state posizionate sulle scale. Almeno due traslocatori si posizioneranno davanti all’estremità del piano che verrà rivolta verso il basso, sostenendone il peso. Il terzo trasportatore si piazza all’altra estremità, guidando il pianoforte verso il basso dalla cima della rampa. Il quarto verifica che il percorso rimanga sgombro, segnala eventuali irregolarità del terreno e supervisiona. Procedete lentamente sulla rampa, facendo piccoli passi mentre spingete e abbassate il piano fino al marciapiede. Arrivate fino alla rampa del camion e caricate il pianoforte.

Caricare il pianoforte sul camion

Spingi il piano su per la rampa del camion. Due traslocatori a un’estremità del piano spingono sulla rampa, Posiziona i due motori più potenti all’estremità posteriore del piano, uno all’altra estremità guida, e uno accanto alla rampa sul lato posteriore del piano è incaricata di stabilizzare il piano nel caso in cui inizi a inclinarsi perpendicolarmente alla rampa.

Fissare il pianoforte nel camion.

Per fissare il piano nel camion occorre spingere lo strumento fino al muro opposto, quello ppiù vicino alla cabina di pilotaggio, e usare le cinghie mobili li presenti, fissando il piano longitudinalmente alle barre di supporto o alle guide lungo la parete interna del camion. Assicurati che le cinghie siano serrate al punto che il piano non può essere spostato di più di due centimetri.

Collocazione del pianoforte nella nuova residenza

Una volta a destinazione, allenta e slaccia le cinghie che fissavano il pianoforte al muro del camion. Prepara il percorso, verificando che sia sgombro e posizionando le rampe. A questo punto puoi muovere il piano lungo la rampa che consente di scaricarlo dal camion, secondo le modalità con cui lo hai mosso giù dalle scale in precedenza: due traslocatori in basso a sostenere il peso, uno in alto a guidare e uno di lato a supervisionare e prevenire inclinazioni laterali.

Se occore salire delle scale, procedere con la rampa secondo le stesse modalità con cui il pianoforte è stato messo nel camion, condotto in salita lungo la rampa.

Una volta condotto il pianoforte nella posizione finale, rimuovere le cinghie o la corda che lo fissavano al carrello, quindi spingerlo indietro contro il muro. Con un trasportatore a ciascuna estremità del piano e un terzo che regge il carrello, sollevare il piano da una posizione accovacciata, quel tanto che basta a sfilare il carrello.  La persona che regge il carrello dovrebbe quindi tirarlo indietro e allontanarsi dal piano. I traslocatori a ciascuna estremità possono quindi abbassare il piano molto lentamente a terra.

Il pianoforte, una volta traslocato, richiederà una nuova accordatura. Occorre la perizia di traslocatori specializzati in pianoforti per evitare la scordatura dello strumento durante il trasloco.

Ribadiamo ancora una volta come, trovandosi in necessità di traslocare un pianoforte verticale, sia vivamente consigliato rivolgersi a professionisti dotati di strumenti e competenze adeguate,  in grado di effettuare il trasloco in sicurezza e prevenendo danni a cose e persone.

Loading...